Ascoltare il battito. Hystrio Festival 2023, seconda edizione

È matematico. Alla fine le sorprese arrivano. Ma bisogna lasciarsi portare dall’onda, aprire lo sguardo, resettare i valori. Ascoltare il battito. Solo così si entra in sintonia con il teatro degli under 35. Lo abbiamo fatto.

Lo abbiamo fatto in molti, anzi, perfino i boomer come me, a Hystrio Festival 2023: sei giorni di spettacoli e letture, audizioni e premiazioni, a Milano, nelle tre sale del teatro Elfo Puccini. 

Argonauti e Xanax - Compagnia Caterpillar - Hystrio Festival 2023
Argonauti e Xanax – Compagnia Caterpillar – ph Franco Rabino

C’è questa spettatrice, giovane, svelta, simpatica, che è seduta nella poltrona accanto alla mia. Mi osserva mentre saluto e parlotto un po’ con chi passa, prima che inizi Uccelli di passo del collettivo napoletano BEstand.

Ma qui vi conoscete tutti!” mi dice, con una punta di rimprovero, quasi. Vorrei dirle che il villaggio teatrale è piccolo e la gente mormora. Ma siamo a Milano e il foyer delle tre sale dell’Elfo Puccini dà sull’affollato corso Buenos Aires. Le sorrido soltanto. 

Però ha ragione lei, anche nella Milano Globale, la gente di teatro è quella: si conoscono tutti, si baciano tutti, si sono abbracciati neanche una settimana fa, spettatori in qualche altro festival.

Per questo è importante – aggiungo allora un momento dopo – che un festival, e tanto più a Milano, sia dedicato dedicato agli under 35, come è lei, del resto.

Quel treno che passa

Un festival che dia loro visibilità e spazi, affinché this new generation, che si affaccia ora alle professioni dello spettacolo, non rischi di restare al palo come la precedente, quella che oggi viaggia sui 50 anni, e ha perso il treno del ricambio generazionale (anzi, quel treno per loro non è mai passato, per colpa di noi boomer, bisogna aggiungere).

Ma il discorso delle generazioni è lungo. Anche un po’ superato. Parliamo invece di questi artisti e di questo pubblico, che non hanno nemmeno trent’anni o li hanno passati da poco. Attratti dal teatro, ma ignari di ciò che il teatro potrà offrire loro nel futuro prossimo.

Braccia e gambe

Lo spettacolo dal vivo ce l’hanno nell’anima, magari perché hanno fatto scuole di teatro, speso gli anni a studiare con i maestri, a coltivare stage e seminari. La testa e le abitudini però li spingono altrove, verso il digitale, nell’universo dei nuovi social, del gaming, delle serie Netflix.

Le braccia e le gambe, inaspettatamente, li riportano invece qui, sui palcoscenici. Hanno capito che questi antichi luoghi – il palcoscenico, la platea – tra un po’ potrebbero diventare residuali, se non saranno loro, le loro braccia, le gambe, a rigenerarli magari spazzando via tutto quel Novecento che ancora scorrazza qua sopra. 

Uccelli di passo - Collettivo BEstand
Uccelli di passo – Collettivo BEstand

Presente agguerrito, passato glorioso

E questo è difficile. Perché gli antichi maestri ti restano nel cuore, ti si appiccicano addosso, li ami e li onori come il padre e la madre, forse di più. Nella scrittura, negli spettacoli degli under 35 di Hystrio Festival 2023, ho visto questo cortocircuito. Passato glorioso vs presente agguerrito.

Ho visto l’ombra di Ubu Roi (in Il presidente, una scrittura di Alberto Fumagalli). Ho visto l’assurdo di Beckett (in Memori, uno spettacolo del duo Lorusso-Macrì). Ho visto il gesto del ‘900 che ricolloca nel quotidiano gli eroi del mito antico (in Semidei, di Pier Lorenzo Pisano, uno tra i nostri più bravi e premiati drammaturghi, classe 1991). Ho visto perfino Peter Pan (in Uccelli di passo).

Memori - Compagnia Lorusso Macrì
Memori – Compagnia Lorusso Macrì – ph Sara Pagani/Nicola Massella

Ma poi là, seduto in platea, quando riuscivo a scrollarmi il peso di tutta quella storia, quando mi lasciavo trasportare dal loro lavoro, dal flusso delle loro idee, ecco balenare le sorprese, gli sgambetti, le fughe, i non-sense, lo scarto dal teatro abituale, il mio.

Ardore e coraggio

Per questo mi è piaciuto Uccelli di passo. Rischioso come un tuffo nel vuoto. Avventuroso come l’esplorazione in un edificio abbandonato. Povero come un abito da sposa fatto con il cellofan. Divertente come quando nel buio si gioca con le pile.

E sconquassato quel che basta per non capire dove comincia e come finisce (finisce male, mi è parso di capire). Ma clamoroso nel dirmi quanto ardore e coraggio ci vogliano per crescere e spiccare il volo da under 35. Anche se, appunto, si è solo di passo.

Condiscendenti e feroci

Così mi è piaciuto pure Memori, in cui il duo formato da Nicola Lorusso e Giulio Macrì, si affida sì al meccanismo delle gag di coppia e lascia che sul palco riappaiano, come benefici numi, Vladimiro e Estragone di Aspettando Godot. Ma li ridisegna di netto, con una matita da cartoonist arguto, a tratti condiscendente, a tratti feroce.

Ballano, litigano, si consolano, esasperano il grottesco con la biacca da clown sul viso, e incatenano gli spettatori con i tormentoni appresi alla scuola sapiente della commedia dell’arte. Ritmo incalzante, tempi esatti. E tutta la scena è una panchina soltanto.

Poi, certo, ognuno hai propri gusti. E può piacere anche il rigore di una cam che viviseziona in modalità macro il corpo di una performer che vorrebbe essere montagna (Il mio corpo è come un monte di Collettivo Effe/Giulia Odetto). Può piacere il romanzo di crescita di chi si è trovato a nascere in provincia (a Pavia per l’esattezza, culla un po’ stretta di Mia mamma fa il notaio ma anche il risotto con Filippo Capobianco).

 

Il mio corpo è come un monte - Collettivo Effe / Giulia Odetto - Hystrio Festival 2023 - ph Piero Tauro
Il mio corpo è come un monte – Collettivo Effe / Giulia Odetto – ph Piero Tauro

Gli under in gara

Alla sua seconda edizione, Hystrio Festival 2023 è stato anche occasione per metterli in gara, questi under. Sotto i 30 anni quando si è trattato di scegliere tra le aspirazioni più intense (il Premio Hystrio alla vocazione è andato a Francesca Fedeli e Giulia Messina).

Un filo più cresciuti, quando si è giunti alla premiazione di Scritture di Scena, il contest di drammaturgia riservato a chi non ha ancora compiuto i 35 (in questo caso la scelta è caduta su Ma-Donna di Camilla Dania, e si è segnalato Niccolò Matcovich con Dittico della deriva). E non è mancato il momento in cui alcuni di questi nuovi testi hanno preso vita, grazie al format di lettura “a tavolino” ideato da Tindaro Granata per Situazione Drammatica.

 

Vincitrici e vincitori del Premio Hystrio 2023 alla vocazione
a destra, vincitrici e vincitori del Premio Hystrio 2023 alla vocazione – ph Gabriele Lopez

Il Premio Hystrio vero e proprio ha infine fatto sfilare sul palco più grande dell’Elfo Puccini l’eccellenze del teatro italiano (qui sotto l’elenco dei premiati). Con i rituali baci e i doverosi abbracci.

Non è vero che li conosco tutti, Vale“, dico allora alla mia vicina di poltrona: ho appena scoperto che di nome fa Valeria. “Anzi, di under 35 come te, ne ho appena conosciuti molti, che mai avrei immaginato di incrociare“. E non le dico, invece, che frequentarli fa anche bene alla salute. Non vorrei pensasse che li prendo come medicina.

– – – – – – – – – – – – – – – – –
HYSTRIO FESTIVAL 2023

direzione artistica Claudia Cannella
organizzazione Ilaria Angelone, Valeria Brizzi, Arianna Lomolino, Alessia Stefanini, Alice Strazzi 

I VINCITORI DEL PREMIO HYSTRIO 2023
Premio Hystrio all’interpretazione a Lino Musella
Premio Hystrio alla regia a Lisa Ferlazzo Natoli
Premio Hystrio alla drammaturgia a Emanuele Aldrovandi
Premio Hystrio Altre Muse a Nuovo Teatro Sanità
Premio Hystrio Iceberg a Les Moustaches
Premio Hystrio Corpo a Corpo a Zaches Teatro
Premio Hystrio Twister Le supplici, regia di Serena Sinigaglia
Premio Hystrio Scritture di Scena Ma-Donna di Camilla Dania
Premio Mariangela Melato a Roberta Lidia De Stefano e Alessandro Averone

I VINCITORI DEL PREMIO HYSTRIO 2023 ALLA VOCAZIONE (under 30)
Francesca Fedeli e Giulia Messina 
segnalati Davide Fasano e Gianluca Pantaleo 
borsa di studio “Ugo Ronfani” a Simona Bordasco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.